Occupato USP Palermo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Occupato USP Palermo

Messaggio Da Antonella Trupia il Lun Ago 30, 2010 11:11 pm

Siamo in occupazione all'USP di Palermo passeremo qui la notte con Maria Pia ed un'altra collega.
Abbiamo fatto un'assemblea abbastanza movimentata.
E' stata presentata una piattaforma del Coordinamento precari della FLC CGIL .
Sicuramente noi lotteremo per non essere esclusi dal mondo del lavoro.
NOI da qui non usciremo.
avatar
Antonella Trupia

Femminile Località : Palermo
Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 17.07.10
Età : 49

Tornare in alto Andare in basso

Re: Occupato USP Palermo

Messaggio Da gialov il Mar Ago 31, 2010 7:31 am

Antonella, puoi riportare la piattaforma del coordinamento FLC qui sul forum? Grazie!

A meno che non sia questo, già pubblicato qui:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
gialov

Maschile Località : Taranto
Messaggi : 154
Data d'iscrizione : 14.07.10
Età : 47

Tornare in alto Andare in basso

Re: Occupato USP Palermo

Messaggio Da Antonella Trupia il Mar Ago 31, 2010 1:05 pm

No, non è questa, al più presto la pubblicheremo, per ora siamo notte e giorno all'USP.
avatar
Antonella Trupia

Femminile Località : Palermo
Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 17.07.10
Età : 49

Tornare in alto Andare in basso

Re: Occupato USP Palermo

Messaggio Da maria orlando il Gio Set 02, 2010 2:11 pm

Ecco il link della Piattaforma che abbiamo elaborato.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
maria orlando

Femminile Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 14.07.10

Tornare in alto Andare in basso

ASSEMBLEA PUBBLICA presso l’USP di PALERMO VIA PRAGA 3 SETTEMBRE ORE 10,30

Messaggio Da maria orlando il Gio Set 02, 2010 2:15 pm

Cara/o collega,
le scellerate politiche del governo stanno delineando un quadro di desolante immiserimento della scuola pubblica statale rispetto al quale non è più possibile rispondere con un rassegnato silenzio o blande proposte

Il Coordinamento dei Precari della Flc Cgil di Palermo denuncia
• l’insensata politica scolastica incentrata unicamente sui tagli
• il grave problema delle classi sempre più numerose, in locali scolastici non conformi, che sono la maggioranza nelle nostre realtà in spregio a norme su sicurezza e legalità;
• l’elusione delle richieste delle famiglie relativamente al tempo pieno, al tempo prolungato e al potenziamento della lingua inglese;
• l’impossibilità di garantire un insegnamento individualizzato per gli alunni diversamente abili;
• il forte disagio, dovuto alle centinaia di situazioni di soprannumerarietà, vissuto dal personale docente con rapporto di lavoro a tempo indeterminato;
• la gravissima situazione degli organici ATA, ridotti da tassativi tagli.
Tale personale è ormai impossibilitato a garantire i servizi minimi quali la sorveglianza sugli alunni, la regolare apertura e chiusura degli edifici scolastici e la pulizia degli stessi, il difficoltoso funzionamento dei laboratori, la gestione amministrativa sempre più gravosa nelle segreterie scolastiche.

Questo mette allo scoperto i reali progetti del GOVERNO che mirano allo
smantellamento della scuola pubblica statale, garanzia di pari opportunità per tutti,
a favore della scuola privata, privilegio di pochi,
e alla precarizzazione e flessibilità dei rapporti di lavoro, intesi come patto permanente,
come condizione esistenziale e lavorativa totalizzante,
indignitosa ed avvilente, di condizione di ricatto e subalternità verso il più forte.

La battaglia per la liberazione dal precariato nei settori della conoscenza e
per la difesa della qualità del sistema di istruzione e formazione pubblica statale del nostro Paese
dipende anche da te, unisciti a noi!
PARTECIPA ALL’ASSEMBLEA PUBBLICA presso l’USP di PALERMO VIA PRAGA 3 SETTEMBRE ORE 10,30
avatar
maria orlando

Femminile Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 14.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Occupato USP Palermo

Messaggio Da maria orlando il Sab Set 04, 2010 12:22 am

COORDINAMENTO GENITORI DEMOCRATICI

Lettera aperta ai genitori

Cari genitori,
mi rivolgo a voi come rappresentante di una associazione di genitori che opera da circa trent’anni e si ispira ai valori di laicità, democrazia, libertà, eguaglianza, con l’intento di promuovere la cultura della pace, della solidarietà, del diritto allo studio.
Ho sempre seguito la vita della scuola prima da cittadina, ad un certo punto anche da genitore, perché sono profondamente convinta che essa sia il luogo dove si impara a crescere, a diventare adulti consapevoli, cittadini di uno stato democratico.
Ma quello che sta avvenendo negli ultimi anni ad opera di questo governo è gravissimo, è la negazione di uno stato
democratico, è la conferma che una scuola che sia luogo di integrazione fra culture diverse, tra storie diverse, dove si costruisce cittadinanza, consapevolezza, senso critico fa paura a chi ci governa.
Non sarebbe comprensibile altrimenti l’accanimento con cui si è operato e si continua ad operare da un lato aumentando i finanziamenti alle scuole private e dall’altro utilizzando perfino i risultati che danno gli studenti meridionali più ignoranti rispetto ai loro coetanei del nord per ulteriori disinvestimenti nel sud, per aumentare le discriminazioni sociali e geografiche, e rendere i poveri sempre più poveri e i ricchi sempre più ricchi
Ho partecipato a molte delle iniziative organizzate per portare l’attenzione sui danni che sarebbero derivati dai tagli sulla scuola e dalle presunte riforme e ho visto il dolore di quanti amando la scuola ne intravvedevano la sua distruzione; di chi, amando i propri alunni intravvedevano il rischio del loro futuro; ho conosciuto Caterina, Giacomo che stanno rischiando la loro vita e che per la ministra sono solo finti precari, strumentalizzati a fini politici di cui evitare accuratamente l’incontro.. Cappuccetto Rosso e il lupo!

La conferenza stampa di ieri ha raggelato qualunque ottimismo: ho invano cercato nel suo volto un segno di tristezza, nella sua voce una incrinatura; il tono da contabile con cui la ministra ha rappresentato la scuola che verrà, la fermezza con cui ha liquidato la protesta dei precari, di uomini e donne che stanno attuando lo sciopero della fame per il loro posto di lavoro ma anche per la qualità della scuola mi ha profondamente addolorata.

Sono convinta che la battaglia per la qualità della scuola pubblica non è solo la difesa del posto di lavoro perciò non può essere lasciata ai lavoratori che hanno perso il posto di lavoro, ma al contrario deve essere una battaglia di tutti, e che noi genitori dobbiamo essere presenti e sentire nostra la battaglia per la democrazia , la libertà, per il futuro perché solo la scuola pubblica può garantire pari opportunità di istruzione e di cittadinanza.

Vi invito perciò a venire in via Praga, presso i locali dell’ex provveditorato e a partecipare alle iniziative di protesta in corso

Antonia Cascio
Presidente Coordinamento Genitori Democratici Palermo
avatar
maria orlando

Femminile Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 14.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Occupato USP Palermo

Messaggio Da maria orlando il Sab Set 11, 2010 12:32 pm

Federazione Lavoratori della Conoscenza Palermo

COMUNICATO STAMPA

Le lavoratrici ed i lavoratori precari del CPS e della FLC-CGIL di Palermo, che dal 30 di agosto occupano i locali dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Via Praga, continuano la lotta, estendendo le iniziative di mobilitazione, informazione e sensibilizzazione alla città, alla Provincia ed alla Regione.
Nell’ambito delle iniziative già programmate per il mese di settembre la protesta si sposterà il 12 settembre a Messina con la manifestazione interregionale “INVADIAMO LO STRETTO: UN PONTE PER LA SCUOLA”, per proseguire poi con volantinaggi e sit-in davanti le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado.
Le molteplici iniziative “di strada” volte a sensibilizzare genitori, studenti ed opinione pubblica confluiranno in una prima

MANIFESTAZIONE REGIONALE
promossa dalla FLC CGIL e dalla CGIL
che avrà luogo il 18 settembre 2010 in via Praga a Palermo

Al fine di garantire il massimo impegno nella preparazione e nella riuscita di tutte le prossime iniziative di lotta, sabato 11 settembre i locali del provveditorato verranno liberati. Sarà comunque mantenuto un presidio in via Praga, fino al termine delle operazioni annuali di nomina.

Il Segretario Provinciale FLC CGIL Palermo
Calogero Guzzetta

La Coordinatrice CPS Palermo
Maria Pia Labita
avatar
maria orlando

Femminile Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 14.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Occupato USP Palermo

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum