Precari scuola: operazione centomila

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Precari scuola: operazione centomila

Messaggio Da gialov il Ven Nov 19, 2010 7:57 pm

Precari scuola: operazione centomila
Dati alla mano, dimostriamo che ci sono le condizioni per partire, dal mese di giugno, con un intervento straordinario di stabilizzazione del personale docente e ATA.
16/11/2010

La FLC CGIL ha da sempre denunciato la situazione drammatica del precariato nel comparto scuola e con scioperi e manifestazioni in questi due anni, ha richiesto al Governo, il ritiro dei tagli agli organici previsti dalla Legge 133/08 e l'impegno per un piano pluriennale straordinario di stabilizzazione del personale docente e ATA per dare certezze e stabilità ai lavoratori e per garantire la qualità del sistema scolastico del nostro paese.

Le numerose iniziative di lotta (anche in forme estreme) che hanno interessato in tutto il paese, l'inizio dell'anno scolastico hanno drammaticamente dimostrato l'insostenibilità della situazione. Alle denunce della FLC e della CGIL si sono aggiunti gli interventi preoccupati di autorevoli rappresentanti della società civile, del mondo politico e delle istituzioni a cominciare dal Presidente della Repubblica. Solo qualche giorno fa il Governatore della Banca d'Italia, Mario Draghi denunciava che: "Senza la prospettiva di una pur graduale stabilizzazione dei rapporti di lavoro precari, si indebolisce l'accumulazione di capitale umano specifico, con effetti alla lunga negativi su produttività e profittabilità".

Negli ultimi due anni le immissioni in ruolo del personale docente, educativo ed ATA sono state poche migliaia. Al tempo stesso i pesanti tagli effettuati hanno peggiorato la condizione di tanti lavoratori e lavoratrici oltre che la qualità del sistema dell'istruzione.

Il paese non può sopportare ulteriori tagli al sistema d'istruzione e formazione e per garantire lo sviluppo e la crescita del paese è indispensabile invertire la tendenza delle priorità e degli investimenti dell'agenda politica del paese.

La FLC chiede pertanto un piano straordinario di immissioni in ruolo

Leggi tutto l'articolo:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Ultima modifica di gialov il Ven Apr 01, 2011 7:05 am, modificato 1 volta
avatar
gialov

Maschile Località : Taranto
Messaggi : 154
Data d'iscrizione : 14.07.10
Età : 47

Tornare in alto Andare in basso

Re: Precari scuola: operazione centomila

Messaggio Da ddr67 il Ven Gen 28, 2011 1:11 am

Scorrendo Facebook mi sono imbattuto in un posto del nostro caro amico max bruschi.

Max Bruschi: .......Quanto al piano di immissioni della CGIL, è identico alla proiezione del ministero per i prossimi anni che ha utilizzato il ministro per ragionare sull'esaurimento delle Gae....

Che dire..... sono rimasto un po perplesso. Semplici coincidenze? Io spero proprio di si.
avatar
ddr67

Maschile Messaggi : 81
Data d'iscrizione : 19.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Precari scuola: operazione centomila

Messaggio Da Brunello Arborio il Ven Gen 28, 2011 2:10 am

Se il ministero assumesse 100.000 precari lo vedrei come un fatto positivo...però mi riesce difficile credere alle promesse dei politici...
avatar
Brunello Arborio

Maschile Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 14.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Precari scuola: operazione centomila

Messaggio Da gialov il Ven Gen 28, 2011 7:58 am

Che con l'assunzione i risparmi per lo Stato ci siano non può essere negato, neppure dalla Gelmini. Il problema è chi incassa questi risparmi: se Tremonti decide di mettere tutto a monte oppure di fare una politica seria di turn over del personale scolastico. La scelta è questa. Per il momento occorre lavorare con l'opposizione, per fare in modo che l'operazione centomila sia digerita anche dal PD e da Fioroni. Le notizie non sono positive: il PD sta promuovendo una serie di incontri sulla scuola e i suoi massimi rappresentanti non hanno la più pallida idea di cosa sia la scuola in questo momento, e ripropongono le ricette tremontiane.
Poi, una volta trovata una sponda politica, alle prossime elezioni si mette sul piatto della bilancia dei nostri colleghi la scelta tra la disoccupazione e l'espulsione dalla scuola e il riassorbimento in un tot di anni. A parte il fatto che continueranno ad esserci precari della conoscenza che voteranno contro se stessi, rimarrà sempre il dubbio sulla falsità dei politici, anche quelli "a parole" vicini ai precari della conoscenza.
avatar
gialov

Maschile Località : Taranto
Messaggi : 154
Data d'iscrizione : 14.07.10
Età : 47

Tornare in alto Andare in basso

Re: Precari scuola: operazione centomila

Messaggio Da ddr67 il Ven Gen 28, 2011 1:11 pm

Beh... il deputato nazionale tonino russo del PD ha presentato una proposta simile, anzi per certi aspetti migliorativa perchè, se non ricordo male prevederebbe la messa in ruolo di tutti posti disponibili all'anno 2009-10.

Per quanto riguarda la sponda politica se non la cerca la FLC che l'ha fatta sta proposta chi dovrebbe farlo?
avatar
ddr67

Maschile Messaggi : 81
Data d'iscrizione : 19.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Precari scuola: operazione centomila

Messaggio Da Brunello Arborio il Ven Gen 28, 2011 1:28 pm

gialov ha scritto:Le notizie non sono positive: il PD sta promuovendo una serie di incontri sulla scuola e i suoi massimi rappresentanti non hanno la più pallida idea di cosa sia la scuola in questo momento, e ripropongono le ricette tremontiane.

Mi sembra un giudizio troppo severo, anche a me risulta che il PD abbia presentato una proposta simile.
Comunque cercare uno sponda politica nel PD è una operazione non più rinviabile.
avatar
Brunello Arborio

Maschile Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 14.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Precari scuola: operazione centomila

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum