video riunione con gli studenti UDU Palermo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

video riunione con gli studenti UDU Palermo

Messaggio Da maria pia labita il Sab Nov 20, 2010 1:33 am

vi inserisco il video dell'incontro con gli studenti
Maria Orlando

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/url]

video della giornata di mobilitazione all'università
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
maria pia labita

Femminile Messaggi : 163
Data d'iscrizione : 14.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: video riunione con gli studenti UDU Palermo

Messaggio Da maria orlando il Sab Nov 20, 2010 12:59 pm

maria pia labita ha scritto:vi inserisco il video dell'incontro con gli studenti
Maria Orlando

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/url]

video della giornata di mobilitazione all'università
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Purtroppo l'ultima parte del mio intervento è saltata... Eccola:
"La FLC CGIL ha messo in campo, in questi ultimi due anni, una innumerevole serie di iniziative volte alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica che ancora non è del tutto consapevole del grave danno inferto ai propri figli. E continueremo a farlo uniti, compatti, insieme alle realtà in lotta: studenti, precari, ricercatori, operai, disoccupati, migranti, comitati territoriali, associazioni e tutte le categorie sociali vittime uniche di una crisi creata da chi invece le sue conseguenze non le sta pagando affatto e vittime soprattutto delle misure messe in piedi per "superare" la crisi stessa. Misure che rappresentano nient'altro che il colpo di grazia per le soggettività che vedono quotidianamente attaccati i propri diritti e che rispondono ad un unico processo: il processo dell'attacco al COMUNE. Tale attacco matura progressivamente lo smantellamento di ogni ambito del pubblico.
Quindi che ben vengano “I Cantieri del Sapere” come luoghi di discussione, mobilitazione ed elaborazione per costruire un’idea di Università Pubblica e di società diversa da quella che il Ministro Gelmini propone con la sua riforma. Perché se siamo CONTRO i tagli che stanno obbligando le scuole a ridurre laboratori, corsi opzionali, corsi di recupero e che stanno portando a un innalzamento delle tasse di iscrizione. CONTRO una “riforma” dell’università che porterà alla chiusura di molti atenei, che causerà uno strapotere dei privati e dei rettori all’interno degli organi decisionali dell’amministrazione e che porterà al raddoppio delle tasse universitarie, siamo PER un sistema dell’istruzione PUBBLICO, per una riforma reale di scuola e università condivisa con le parti sociali, dai sindacati alle associazioni studentesche!
In quanto la nostra non è una mera battaglia difensiva, chiediamo che si pensi davvero al futuro del Paese, garantendo nuovi finanziamenti, una valorizzazione del ruolo tecnico amministrativo e una profonda, reale, riqualificazione delle attività di ricerca e di insegnamento. Perché adesso più mai i diritti non si ‘meritano’ si conquistano!
avatar
maria orlando

Femminile Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 14.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Comunicato stampa Coordinamento Precari FLC Cgil a sostegno degli studenti del Liceo Garibaldi di Palermo

Messaggio Da maria orlando il Lun Nov 22, 2010 12:53 am

Coordinamento precari FLCCGIL Palermo

L’attacco del diritto allo studio degli studenti e delle studentesse non è differente da quello che colpisce gli universitari, i precari della scuola e in generale il mondo della conoscenza. Un attacco caratterizzato dalla subordinazione del sistema formativo alla cosiddetta razionalizzazione economica.

Crediamo che stia a noi tutti costruire forme di protesta e di proposta che sappiano respingere con forza la logica dei tagli al comparto dell’istruzione e che siano comunicative della necessità di una ridefinizione del sistema scolastico a partire dalle esperienze e dalle esigenze del territorio e di coloro che la scuola la vivono, la fanno vivere, la fruiscono.

I provvedimenti fin qui assunti producono una costante dismissione del sistema di istruzione e ricerca pubblico, con un chiaro obiettivo, annientarlo, minandone alla radice l’indispensabile autonomia e privandolo di risorse economiche vitali.

E’ evidente la tendenza a ridisegnare completamente la dimensione della scuola in quanto istituzione, rendendola sempre più elitaria ed al contempo vittima di leggi di mercato come una qualsiasi azienda.

Per questi motivi il Coordinamento dei Precari della Flc Cgil di Palermo appoggia l’iniziativa degli studenti in occupazione nella succursale del Liceo Classico Garibaldi di Palermo per denunciare le carenze strutturali del loro istituto, iniziativa inserita nel movimento di lotta contro la riforma del ministro Gelmini, che sopprime personale e risorse economiche mentre le scuole, alla faccia della sicurezza, vanno in rovina ed esprime solidarietà a tutti gli studenti in mobilitazione degli istituti palermitani, che hanno seguito l’esempio dei loro coetanei.

Le scuole debbono tornare ad essere fucine di rinnovamento, per costruire dal basso un'ALTRA SCUOLA, che nasca dal protagonismo delle studentesse e degli studenti, uniti, compatti, insieme alle altre realtà in lotta nel Paese e nella nostra città.

Studenti, precari, ricercatori, operai, disoccupati, migranti, comitati territoriali, associazioni e tutte le categorie sociali vittime uniche di una crisi di cui i responsabili non pagano le conseguenze devono continuare a mobilitarsi per manifestare dissenso, per costruire un'alternativa, un modello altro di scuola e, di conseguenza, di società.
avatar
maria orlando

Femminile Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 14.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Alcuni momenti dell'assemblea al Liceo classico Garibaldi di Palermo 21 novembre

Messaggio Da maria orlando il Lun Nov 22, 2010 12:57 am

alcuni momenti dell'assemblea al Garibaldi 21 novembre

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Nino docente di educazione fisica,il primo in graduatoria prioritaria che lavora saltuariamente dopo 28 anni di precariato.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Renato Franzitta Cobas scuola
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Giacomo Russo tecnico di laboratorio e membro del coordinamento nazionale precari FLCCGIL
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

maria pia labita
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Ricercatore universitario
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
maria orlando

Femminile Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 14.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Documento insediamento Coordinamento Precari FLC CGIL di Palermo

Messaggio Da maria orlando il Gio Dic 02, 2010 12:41 am

Coordinamento Precari FLC CGIL di Palermo

Il neonato coordinamento dei precari della FLC CGIL già attivo da tempo e insediatosi ufficialmente oggi, in data 29 novembre 2010, con il presente documento desidera porre all’attenzione della FLC la propria presa di posizione in merito ai problemi connessi alla situazione di precarietà e successiva disoccupazione causata dalle politiche di tagli alle risorse finanziarie ed umane messe in campo dall’attuale governo e in particolar modo dal ministro Tremonti.

Dopo lunga discussione e confronto in questi lunghi mesi degli ultimi tre anni con i vari comitati e movimenti di contrasto alla riforma Gelmini, dopo aver preso visione e discusso innumerevoli piattaforme nel tentativo di mettere insieme le diverse anime del precariato dilaniato da provvedimenti diversificati che non hanno fatto altro che dividere la categoria docente e ata, il coordinamento precari Flc Cgil di Palermo ribadisce con fermezza che sia necessario per la risoluzione del precariato:

• Il ritiro dei TAGLI e completamento delle immissioni in ruolo previste dal governo Prodi con una finanziaria mai abrogata.
• Immissioni in ruolo sui posti vacanti ad ogni inizio d’anno scolastico, abrogando quella norma inserita nella Legge Finanziaria del 1997, che prevede la preventiva autorizzazione mediante un Decreto Interministeriale, su parere del Ministero dell’Economia.
• L’assoluta salvaguardia delle GAE che debbono essere utilizzate per le assunzioni a tempo indeterminato e per le supplenze e salvaguardia dei relativi punteggi e posizioni.
• La possibilità, sia per il personale docente che per il personale ata, dal prossimo aggiornamento delle GaE, di essere inseriti almeno in due province nella posizione spettante sulla base del punteggio maturato, sia per il conferimento degli incarichi annuali sia per le immissioni in ruolo.
• Rispetto del Testo Unico della normativa sulla sicurezza.
• Il ritiro del decreto che prevede l’istituzione di liste prioritarie che hanno leso i diritti di chi fa parte delle graduatorie di istituto creando caos nelle segreterie per le opzioni brevi scuola primaria e infanzia nei distretti.
• Il ritiro dei progetti regionali lesivi dei diritti dei lavoratori della conoscenza.
• Garanzia del diritto allo studio degli alunni diversamente abili e migranti e la cancellazione di quei provvedimenti anticostituzionali, introdotti dall’attuale esecutivo, che hanno prodotto disuguaglianza sociale e cultura dell’emarginazione.
• Prevedere il diritto-dovere di formazione per tutti gli operatori precari della conoscenza, in particolare, relativamente ai corsi obbligatori, istituiti per tutto il personale a tempo indeterminato.
• Riconduzione del tempo scuola frontale, per tutti i docenti di ogni ordine e grado, a 18 ore. Tenuto conto dell’impegno fortemente usurante del lavoro in presenza acuito dal carico di lavoro per la preparazione delle lezioni, adempimenti, incontri collegiali.
• Cancellare la possibilità di svolgere ore eccedenti per i docenti ed eliminazione della possibilità di sostituzione dei colleghi assenti per il personale Ata.
• Garanzia di un reddito minimo per i lavoratori in attesa di ricollocamento.

Il Coordinamento ritiene che solamente un movimento di ampio respiro possa trovare la forza di garantire i diritti dei lavoratori, negati ad oggi dalla politica distorta di coloro che intendono solamente relegarli nel ruolo di sudditi da manovrare per logiche di potere.
Pertanto fa appello a tutti i neonati Coordinamenti dei Precari della FLC CGIL affinché si possa costruire con urgenza una comune piattaforma ed un comune sentire rispetto alle problematiche scolastiche che coinvolgono l’intera società.
Auspichiamo collaborazione, come del resto fino ad ora è avvenuto, con tutti i gruppi in movimento che si sono prodigati nella lotta per la difesa della scuola statale e contro una politica che lede per legge la dignità dei lavoratori che, a parità di doveri con i colleghi a tempo indeterminato si vedono costantemente discriminati sul piano dei diritti come accade per gli scatti d’anzianità o il diritto alle assenze per malattia.

Votato e approvato in sede di assemblea costitutiva del Coordinamento dei Precari FLC di Palermo in data 29/11/2010.
Maria Orlando
Segreteria provinciale Flc Cgil Palermo
avatar
maria orlando

Femminile Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 14.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: video riunione con gli studenti UDU Palermo

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum