Precari della scuola in piazza: cancellazione del precariato priorità per la FLC CGIL

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Precari della scuola in piazza: cancellazione del precariato priorità per la FLC CGIL

Messaggio Da gialov il Gio Lug 15, 2010 7:07 pm

Precari della scuola in piazza: cancellazione del precariato priorità per la FLC CGIL
15-07-2010 | Scuola

Nella mattinata di giovedì 15 luglio in Piazza Montecitorio si è tenuto il presidiopromosso (da numerose associazioni di precari della scuola. La FLC CGIL era presente a questa importante iniziativa con numerose delegazioni provenienti da diverse regioni.

Nel corso del presidio sono state presentate le ragioni della protesta e le proposte delle varie associazioni per la tutela dei lavoratori e per il superamento del precariato.

Si tratta di ragioni e proposte che in larga parte ricalcano le nostre rivendicazioni, che sono state alla base della manifestazione nazionale del 12 giugno e dello sciopero generale del 25 giugno.

Con la manifestazione dei precari, si è realizzata una simbolica unità con il presidio della CGIL al Senato contro la manovra finanziaria. I contenuti di quella manovra sono parte integrante di una politica economica e sociale tutta giocata contro gli interessi generali del Paese, contro l'occupazione e contro il lavoro pubblico.

A Domenico Pantaleo abbiamo chiesto quali elementi di continuità ci sono tra l'iniziativa di oggi e quelle del 12 e 25 giugno. “I tagli alla scuola, all'università e alla ricerca - dice Pantaleo - sono ispirati da un disegno generale che intende privatizzare i beni comuni e mettere in discussione i diritti fondamentali nel lavoro e al lavoro. Ciò che è successo a Pomigliano, i licenziamenti di delegati della Fiom alla Fiat di Melfi ed a Mirafiori, rappresentano un attacco evidente al sindacato ed ai lavoratori che si oppongono ai ricatti e rappresentano la conseguenza più evidente di un patto di potere tra mondo delle imprese e questo Governo per ridefinire il sistema delle relazioni sociali distruggendo la contrattazione ed espellendo la democrazia e i diritti costituzionali dai posti di lavoro”.

Pantaleo si sofferma anche sul licenziamento di migliaia di precari dalle scuole, dalle università e dagli istituti di ricerca che sono, afferma, “il simbolo della violenza di questo Governo nei confronti dei giovani, perché dopo tanti anni si pretende di disfarsi di competenze determinanti per riformare realmente il sistema pubblico della conoscenza”.

Le richieste della FLC CGIL sono molto chiare e il segretario generale le riassume così: “noi chiediamo di:

* bloccare i tagli
* coprire tutti i posti vacanti
* procedere alle immissioni in ruolo
* garantire il rispetto delle graduatorie ad esaurimento nelle nuove norme sul reclutamento
* ritirare il disegno Gelmini sull'università
* bloccare la soppressione di importanti enti di ricerca,
* ripristinare le risorse per garantire la prosecuzione dei contratti precari nelle università e nel sistema della ricerca pubblica e di estendere il sostegno al reddito”.

Non manca, nelle parole di Pantaleo, un forte richiamo al Ministro Gelmini che “invece di occuparsi di precari, taglia risorse alle scuole pubbliche e concede 130 milioni di euro a quelle private!”.

Per queste ragioni siamo stati in piazza oggi e continueremo a costruire un sempre più vasto fronte di lotta per dire no alla distruzione della conoscenza pubblica e per cancellare il precariato dai nostri comparti.
Un'importante decisione è stata presa nell'ultimo Direttivo nazionale: la costituzione del Coordinamento nazionale dei precari per affrontare adeguatamente una delle questioni prioritarie nella nostra azione rivendicativa.

Roma, 15 luglio 2010
avatar
gialov

Maschile Località : Taranto
Messaggi : 154
Data d'iscrizione : 14.07.10
Età : 47

Tornare in alto Andare in basso

Re: Precari della scuola in piazza: cancellazione del precariato priorità per la FLC CGIL

Messaggio Da Monia G il Ven Lug 16, 2010 11:15 am

scuola: precari a montecitorio

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
Monia G

Femminile Messaggi : 104
Data d'iscrizione : 14.07.10
Età : 42

Tornare in alto Andare in basso

Re: Precari della scuola in piazza: cancellazione del precariato priorità per la FLC CGIL

Messaggio Da maria pia labita il Ven Lug 16, 2010 3:56 pm

mi soffermo sulle parole di Pantaleo dove dice .....

Le richieste della FLC CGIL sono molto chiare e il segretario generale le riassume così: “noi chiediamo di:

* bloccare i tagli


mi sembra evidente l'impossibilità ad ottenere il tanto richiesto
RITIRO dei TAGLI da parte dei tanti coordinamenti dei precari!

Ci chiediamo,pertanto,in particolare in Sicilia di quali assunzioni ci si può avvalere con tutti i sovranumerari che ci sono!
Sicuramente non alla primaria ordine di scuola bersagliato da questo governo!
avatar
maria pia labita

Femminile Messaggi : 163
Data d'iscrizione : 14.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Precari della scuola in piazza: cancellazione del precariato priorità per la FLC CGIL

Messaggio Da Monia G il Ven Lug 16, 2010 4:23 pm

"Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine,

ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,

chi non cambia la marca o colore dei vestiti,

chi non rischia,

chi non parla a chi non conosce.

Lentamente muore chi evita una passione,

chi vuole solo nero su bianco e i puntini sulle i

piuttosto che un insieme di emozioni;

emozioni che fanno brillare gli occhi,

quelle che fanno di uno sbaglio un sorriso,

quelle che fanno battere il cuore

davanti agli errori ed ai sentimenti!

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo,

chi è infelice sul lavoro,

chi non rischia la certezza per l’incertezza,

chi rinuncia ad inseguire un sogno,

chi non si permette almeno una volta di fuggire ai consigli sensati.

Lentamente muore chi non viaggia,

chi non legge,

chi non ascolta musica,

chi non trova grazia e pace in sè stesso.

Lentamente muore chi distrugge l’amor proprio,

chi non si lascia aiutare,

chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,

chi non fa domande sugli argomenti che non conosce,

chi non risponde quando gli si chiede qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi,

ricordando sempre che essere vivo richiede uno sforzo di

gran lunga

maggiore

del semplice fatto di respirare!

Soltanto l’ardente pazienza porterà al raggiungimento di

una splendida

felicità."

"Pablo Neruda"
avatar
Monia G

Femminile Messaggi : 104
Data d'iscrizione : 14.07.10
Età : 42

Tornare in alto Andare in basso

Re: Precari della scuola in piazza: cancellazione del precariato priorità per la FLC CGIL

Messaggio Da gialov il Ven Lug 16, 2010 4:26 pm

Non è proprio così, Maria Pia.

Innanzitutto vi è ancora la terza tranche dei tagli previsti dalla 133 da attuare, cosa che dobbiamo evitare a tutti i costi, con una mobilitazione continua ed incisiva; poi vi sono alcune politiche governative nei confronti della scuola che producono effetti direttamente sul numero delle cattedre: dall'aumento del numero di alunni per classe, alla costituzione di classi con più di 20 alunni anche in presenza di alunno diversabile, alla diminuzione di ore di lezione (scuola media) alla diminuzione e soppressione di ore di insegnamento (superiori), al ridimensionamento scolastico (accorpamento di istituti) e quant'altro.
L'ultima voce, per esempio, quella dell'accorpamento di istituti, nonchè l'entrata a regime della "riforma" del maestro unico riguardano direttamente la primaria, e sono azioni che è ancora possibile contrastare e possibilmente evitare con una adeguata azione di informazione e di lotta, magari insieme alle altre organizzazioni di precari esistenti e coinvolgendo di più i genitori.

Molto è stato già perso, certamente! Ma molto ancora potremmo perdere ulteriormente, se non ci diamo una mossa!
avatar
gialov

Maschile Località : Taranto
Messaggi : 154
Data d'iscrizione : 14.07.10
Età : 47

Tornare in alto Andare in basso

Re: Precari della scuola in piazza: cancellazione del precariato priorità per la FLC CGIL

Messaggio Da Monia G il Ven Lug 16, 2010 5:38 pm

gialov ha scritto:Non è proprio così, Maria Pia.

Innanzitutto vi è ancora la terza tranche dei tagli previsti dalla 133 da attuare, cosa che dobbiamo evitare a tutti i costi, con una mobilitazione continua ed incisiva; poi vi sono alcune politiche governative nei confronti della scuola che producono effetti direttamente sul numero delle cattedre: dall'aumento del numero di alunni per classe, alla costituzione di classi con più di 20 alunni anche in presenza di alunno diversabile, alla diminuzione di ore di lezione (scuola media) alla diminuzione e soppressione di ore di insegnamento (superiori), al ridimensionamento scolastico (accorpamento di istituti) e quant'altro.
L'ultima voce, per esempio, quella dell'accorpamento di istituti, nonchè l'entrata a regime della "riforma" del maestro unico riguardano direttamente la primaria, e sono azioni che è ancora possibile contrastare e possibilmente evitare con una adeguata azione di informazione e di lotta, magari insieme alle altre organizzazioni di precari esistenti e coinvolgendo di più i genitori.

Molto è stato già perso, certamente! Ma molto ancora potremmo perdere ulteriormente, se non ci diamo una mossa!
avatar
Monia G

Femminile Messaggi : 104
Data d'iscrizione : 14.07.10
Età : 42

Tornare in alto Andare in basso

Re: Precari della scuola in piazza: cancellazione del precariato priorità per la FLC CGIL

Messaggio Da maria pia labita il Ven Lug 16, 2010 7:40 pm

beh!
Cari amici!
Tutto si può criticare tranne che non mi sia data una mossa insieme a tutte le colleghe.

Ieri all'assemblea romana mentre si parlava di unirsi agli altri lavoratori riflettevo sulla grande quantità di manifestazioni alle quali si è partecipato almeno a Palermo.
Ma noi dagli altri lavoratori ai quali abbiamo dato la solidarietà non con i comunicati stampa ma con la presenza,infine,non abbiamo trovato riscontro.
Non solo....
Ultimamente da una giovane collega siamo stati rimproverati perchè partecipare a tutto sarebbe "deleterio" e che invece occorrerebbe essere nel posto giusto al momento giusto.(quale sarebbe poi non si sa...!)
Purtroppo questa è la filosofia di vita che va per la maggiore qui da noi!
Non desisteremo comunque perchè non si può che andare avanti e completare l'intero percorso fino in fondo!
avatar
maria pia labita

Femminile Messaggi : 163
Data d'iscrizione : 14.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Precari della scuola in piazza: cancellazione del precariato priorità per la FLC CGIL

Messaggio Da Monia G il Ven Lug 16, 2010 10:28 pm

maria pia labita ha scritto:
Non desisteremo comunque perchè non si può che andare avanti e completare l'intero percorso fino in fondo!
GRANDISSIMA MARIA PIA!!!
avatar
Monia G

Femminile Messaggi : 104
Data d'iscrizione : 14.07.10
Età : 42

Tornare in alto Andare in basso

Re: Precari della scuola in piazza: cancellazione del precariato priorità per la FLC CGIL

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum